Get Social With Us
La voce del Sole - Linear Apparecchi acustici
22591
post-template-default,single,single-post,postid-22591,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,vertical_menu_enabled,select-child-theme-ver-1.0.0,select-theme-ver-3.6,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1.1,vc_responsive

La voce del Sole

Il Sole per i terrestri non è più solamente luce abbagliante, perchè ora possiede anche una voce. Gli scienziati della Nasa hanno convertito i movimenti della nostra stella in suoni. I dati raccolti negli ultimi 20 anni dal telescopio solare di ESA (European Space Agency) e Nasa, sono stati tradotti. Le vibrazioni continue, dovute a brillamenti ed espulsioni di materiale dalla corona solare, grazie al Laboratorio di fisica sperimentale di Stanford, oggi possono essere ascoltate, anche su YouTube:

https://www.nasa.gov/feature/goddard/2018/sounds-of-the-sun

 

Il file audio per gli astrofisici rappresenta una nuova frontiera di ricerca, per studiare fenomeni che altrimenti non sarebbero accessibili alla vista.

“Non disponiamo di modi diretti per guardare dentro il Sole, non abbiamo un telescopio che ci consenta di zoomare. Ora possiamo usare queste vibrazioni per entrare nel suo sistema” ha spiegato Alex Young, direttore associato della divisione scientifica di Fisica del sole del Goddard Space Flight center della Nasa.

Anche per questo nel 1995 il telescopio “Soho” venne spedito in orbita: studiare il cuore pulsante e inquieto del Sole, un mormorio che apre la ricerca su ciò che i nostri occhi non possono cogliere.