Get Social With Us
Linee guida contro il rumore - Linear Apparecchi acustici
22831
post-template-default,single,single-post,postid-22831,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,vertical_menu_enabled,select-child-theme-ver-1.0.0,select-theme-ver-3.6,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1.1,vc_responsive

Linee guida contro il rumore

Il rumore ambientale può causare gravi problemi alla salute umana, oltre a interferire con le attività quotidiane delle persone: può disturbare il sonno, provocare disturbi cardiovascolari e psicofisiologici, innescando reazioni di fastidio e cambiamenti nel comportamento sociale.

Secondo l’Organizzazione mondiale della sanità il problema riguarda più della metà della popolazione europea: per questo le nuove linee guida Oms forniscono raccomandazioni per la regione del Vecchio Continente, al fine di preservare la salute umana dall’esposizione al rumore, proveniente da varie fonti. Non solo trasporti (traffico stradale, ferroviario e aereo), ma per la prima volta vengono prese in considerazione anche turbine eoliche e situazioni legate al tempo libero. Il documento definisce nuovi limiti di esposizione al rumore che non devono essere superati e le azioni per limitare al massimo gli effetti nocivi sulla salute.

Si raccomandano meno di 30 decibel nelle camere da letto durante la notte per un sonno di buona qualità e meno di 35 dB nelle aule per consentire buone condizioni di insegnamento e apprendimento.

Le linee guida per il rumore notturno raccomandano meno di 40 dB (A) della media annuale al di fuori delle camere da letto per prevenire effetti nocivi sulla salute .

Nella realtà purtroppo circa il 40% della popolazione dei paesi dell’Ue è esposta al rumore del traffico stradale a livelli superiori a 55 db; il 20% è esposto a livelli superiori a 65 dB durante il giorno e più del 30% è esposto a livelli superiori a 55 dB durante la notte.