Get Social With Us
Messaggi recapitati col laser - Linear Apparecchi acustici
22749
post-template-default,single,single-post,postid-22749,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,vertical_menu_enabled,select-child-theme-ver-1.0.0,select-theme-ver-3.6,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1.1,vc_responsive

Messaggi recapitati col laser

Un team di scienziati del prestigioso Massachusetts Institute of Technology ha sviluppato una tecnologia, a dir poco rivoluzionaria, che consentirà di trasmettere le onde sonore a cavallo di raggi laser, proiettati direttamente all’interno dell’orecchio delle persone prescelte. Il meccanismo permetterà di comunicare dati audio anche a diversi metri di distanza, senza che nessun altro possa sentirne il contenuto.

Come viene spiegato sulle pagine della rivista “Optics Letters” (curata dalla The Optical Society) la tecnologia sviluppata al MIT si basa sui principi del cosiddetto “effetto fotoacustico”, un fenomeno fisico – osservato per la prima volta verso la fine del XIX secolo da Alexander Graham Bell, in modo del tutto casuale – in cui avviene la trasformazione di variazioni di energia luminosa in onde sonore.

La scoperta per ora ha funzionato a due metri e mezzo di distanza, con un rumore di sottofondo medio; gli scienziati americani intendono sperimentare il raggio laser prima di tutto in ambito militare, per consegnare messaggi in condizioni di pericolo.