Get Social With Us
Ninna Nanna col rombo del motore - Linear Apparecchi acustici
22676
post-template-default,single,single-post,postid-22676,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,vertical_menu_enabled,select-child-theme-ver-1.0.0,select-theme-ver-3.6,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1.1,vc_responsive

Ninna Nanna col rombo del motore

Cosa placa il neonato, quando nulla sembra sembra riportarlo alla calma, se non un giro a bordo dell’auto di mamma e papà? Il faticoso espediente, noto a tanti genitori, non sarebbe dovuto però al dondolio del seggiolino, ma al rombo del motore. Il suono prodotto dall’auto infatti somiglierebbe a quello percepito nell’utero della mamma, favorendo il ritorno alla quiete.

La casa automobilistica giapponese Honda ha confrontato le frequenze emesse dai motori di 37 modelli diversi di auto con quelle dei suoni percepiti nella vita intrauterina (dove battito cardiaco e flusso sanguigno registrano frequenze medio basse intorno a 250 hertz). Secondo i tecnici della Honda, quello che più si avvicinerebbe a tale suono sarebbe proprio il rombo della Nsx, il più efficace per riconquistare la pace in famiglia.

La nota casa automobilistica ha quindi deciso di creare un nuovo giocattolo, per ora un prototipo dal nome “Suond sitter”, ovvero una quattro ruote in peluche rosso (il colore preferito dai piccoli), in grado di riprodurre il magico suono dell’auto. Secondo il parere dei tecnici infatti, il rimedio funziona sui neonati (età compresa tra 6 mesi e 1,5 anni) in 11 casi su 12, assicurando la calma in meno di due minuti.