Get Social With Us
Patrimonio sonoro tricolore - Linear Apparecchi acustici
22422
post-template-default,single,single-post,postid-22422,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,vertical_menu_enabled,select-child-theme-ver-1.0.0,select-theme-ver-3.6,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1.1,vc_responsive

Patrimonio sonoro tricolore

Il Portale della Canzone Italiana mette a disposizione in streaming gratuito ben 22mila brani musicali, in grande parte provenienti dai fondi dell’Istituto Centrale per i Beni Sonori e Audiovisivi, tutti corredati dalle schede degli storici musicali che hanno selezionato e contestualizzato decine di playlist tematiche. L’archivio è diviso in quattro grandi aree: 1900-1950, 1950-2000, Tradizioni popolari e Contributi speciali, raggiungibile sul web all’indirizzo www.canzoneitaliana.it

L’archivio on line, fruibile in 7 lingue differenti (inglese, francese, spagnolo, tedesco, russo, cinese, giapponese), rappresenta il numero zero di un prodotto che nel tempo verrà arricchito e completato con nuove canzoni e quattro playlist al mese, aperte al contributo di importanti artisti. Si tratta della testimonianza più completa del patrimonio musicale italiano, noto per la sua unicità in tutto il mondo; come si legge sul sito “è una vera e propria enciclopedia sonora, una bandiera musicale, un ulteriore preziosissimo elemento del Made in Italy”.

I documenti tratti dall’Archivio Etnico Linguistico-Musicale (AELM) dell’Istituto Centrale per i beni sonori ed audiovisivi che costituisce una delle collezioni più interessanti e inedite per ricostruire la realtà culturale e linguistica delle regioni italiane.