Get Social With Us
Pericolo antibiotici - Linear Apparecchi acustici
22808
post-template-default,single,single-post,postid-22808,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,vertical_menu_enabled,select-child-theme-ver-1.0.0,select-theme-ver-3.6,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1.1,vc_responsive

Pericolo antibiotici

Attenzione ad assumere alcuni antibiotici di uso comune: potrebbero avere gravi effetti collaterali, anche sul sul sistema nervoso, provocando tra gli altri seri problemi a vista e udito. A lanciare recentemente l’allarme è stato l’Istituto federale per le droghe e i dispositivi medici (BfArM) tedesco che in un comunicato (diffuso nel mese di aprile scorso) raccomanda vivamente a tutti i medici di limitare il più possibile la prescrizione di antibiotici contenenti i seguenti composti attivi: ciprofloxacina, levofloxacina, moxifloxacina, pefloxacina, prulifloxacina, rufloxacina, norfloxacina, lomefloxacina.

Questi medicinali (famiglia dei fluorochinoloni) possono provocare danni ai nervi, oltre a dolori muscolari. In particolare il rischio è che si presentino effetti collaterali permanenti, specialmente sui tendini, muscoli, articolazioni e sul sistema nervoso, compresi gravi problemi agli occhi e alle orecchie.

Anche l’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA), in collaborazione con le ditte titolari di farmaci fluorochinolonici, ha diramato un comunicato relativo a tali antibiotici segnalando reazioni avverse invalidanti, di lunga durata e potenzialmente permanenti. Dello stesso parere l’Agenzia europea per i medicinali; ora si attende che la Commissione europea prenda una decisione in merito.