Get Social With Us
Una nevicata fonoassorbente - Linear Apparecchi acustici
20107
post-template-default,single,single-post,postid-20107,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,vertical_menu_enabled,select-child-theme-ver-1.0.0,select-theme-ver-3.6,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1.1,vc_responsive

Una nevicata fonoassorbente

Perché dopo una nevicata si ha l’impressione che ci sia maggiore silenzio?

È solo un’illusione, una fantasia poetica, oppure davvero c’è qualcosa legato ai fiocchi di neve che attutisce i rumori ambientali?

Quando si posano al suolo i cristalli di ghiaccio mantengono tra di loro una certa distanza, assicurata da minuscoli cuscinetti d’aria; questi ultimi hanno la proprietà di assorbire i rumori ambientali. Col passare del tempo i fiocchi si comprimono, lo spazio tra di loro diminuisce e così il potere fonoassorbente della neve. Si tratta dello stesso meccanismo dei pannelli impiegati nell’edilizia per limitare il riverbero all’interno degli ambienti chiusi, quando il rumore che si percepisce è maggiore rispetto alla sorgente che lo ha generato, perché incrementato dalle riflessioni prodotte dalle pareti.

Tags:
,