Get Social With Us
Come si muovono i "fononi" - Linear Apparecchi acustici
22914
post-template-default,single,single-post,postid-22914,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,vertical_menu_enabled,select-child-theme-ver-1.0.0,select-theme-ver-3.6,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1.1,vc_responsive

Come si muovono i “fononi”

Se le onde sonore possedessero una massa, significherebbe che i suoni sarebbero direttamente influenzati dalla gravità: la teoria è stata espressa in un articolo pubblicato sulla rivista americana “Physical Review Letters” (risalente a marzo 2019) dal titolo “Gravitational Mass Carried by Sound Waves”.

Gli autori suggeriscono che i fononi, le eccitazioni collettive simili a particelle responsabili del trasporto delle onde sonore attraverso un mezzo, potrebbero mostrare una piccola quantità di massa in un campo gravitazionale.

“Ci si aspetterebbe che risultati della fisica classica come questo fossero ormai noti da tempo”, afferma Angelo Esposito, della Columbia University, autore principale dell’articolo. “Si tratta tuttavia di una novità, in cui siamo incappati quasi per caso”.

E anche se si prevede che la quantità di massa trasportata dai fononi sia minuscola, comparabile a quella di un atomo di idrogeno, potrebbe essere misurabile. Sarebbe necessario per questo l’utilizzo di un mezzo in cui la velocità del suono fosse molto lenta, come ad esempio l’elio superfluido.