Get Social With Us
Silenzio... finisce l'anno - Linear Apparecchi acustici
22357
post-template-default,single,single-post,postid-22357,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,vertical_menu_enabled,select-child-theme-ver-1.0.0,select-theme-ver-3.6,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1.1,vc_responsive

Silenzio… finisce l’anno

Un capodanno veramente originale e alternativo? Quello silenzioso, magari anche low cost! Al di là delle ordinanze comunali contro i botti, vietati in molte città italiane nella notte di San Silvestro 2017, per ragioni di sicurezza, quest’anno le agenzie di viaggio si sono organizzate per incontrare le nuove richieste di alcuni clienti: trascorrere un Capodanno all’insegna della tranquillità, soprattutto dal punto di vista dei decibel… Si sono moltiplicate così le proposte anche stravaganti, come gli igloo in Friuli Venezia Giulia, le sperimentazioni vocali e armoniche in Trentino, le passeggiate notturne sul ghiaccio coi pattini ai piedi, le spedizioni nei boschi con le ciaspole sulle tracce degli animali notturni…

Secondo gli operatori turistici però la maggior parte delle persone preferisce trascorrere il tradizionale Capodanno nel fracasso e confusione… Ma cosa ci piace dei rumori forti? Perchè li cerchiamo nei momenti di festa?

Un recente studio neozelandese ha cercato di dare risposta a questa domanda: è risultato che nel frastuono di una discoteca ad esempio migliora la nostra capacità di socializzare e si riducono i potenziali conflitti. La ricerca è stata pubblicata su “International Journal of Environmental Research and Public Health”, nel numero di Agosto 2017. Sono questi i fattori che ci fanno stare a nostro agio nel rumore, anche se le orecchie potrebbero rimetterci dal punto di vista della salute.