Get Social With Us
Supereroina sorda - Linear Apparecchi acustici
24349
post-template-default,single,single-post,postid-24349,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,vertical_menu_enabled,select-child-theme-ver-1.0.0,select-theme-ver-3.6,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1.1,vc_responsive

Supereroina sorda

E’ uscito negli Stati Uniti un fumetto, rivolto ai lettori dagli 8 anni in su, che racconta le avventure di un’eroina sorda. L’opera, tradotta in varie lingue, ha ottenuto oltre oceano il riconoscimento di miglior libro per l’infanzia. L’autrice è Cecelia Carolina Bell, una scrittrice e illustratrice statunitense nata a Richmond, in Virginia. All’età di quattro anni ha perso l’udito a causa di una meningite. Da questo spunto autobiografico ha creato il personaggio di Cece, una bambina protagonista del graphic novel “El Deafo” (titolo originale, in italiano è stato tradotto “Super-sorda”) che a un certo punto della sua vita scopre di non sentire più e capisce come farsi amici, giocare, imparare, partendo da questa condizione. L’autrice racconta difficoltà, tristezza, sogni e speranze della sua eroina che si porta dietro un ingombrante apparecchio acustico. Finché un giorno scopre di avere, grazie a questo strumento talvolta imbarazzante, un super-potere: può ascoltare quello che dice la maestra in tutta la scuola… Si inventa allora il ruolo di una supereroina. Il fumetto affronta con semplicità, equilibrio e umorismo i temi dell’handicap e della differenza.